Fabio Genito

Fabio Genito è un artista poliedrico: musicista, dj e produttore da oltre 20 anni, designer e sound designer, remixer, consulente musicale per luxury brands/cinema/tv, imprenditore creativo e collezionista di vinile.
Figlio del Sud Italia, nel cuore del Mediterraneo, e’ uno degli artisti più’ rispettati nella scena underground mondiale, specialmente nel segmento House.

“I remix di Fabio Genito e il suo modo di ritoccare le canzoni di cui si occupa per amore e per ricordi legati alla sua crescita artistica sono pietanze che lasciano in bocca un buon sapore. In un mondo musicale come quello nel quale viviamo oggi dove le cover hanno praticamente farcito di ripieni insopportabili classifiche e tendenze, trovare (finalmente) qualcuno – un artista – che al vinile e alla produzione si avvicina con il rispetto e la competenza dovuta è un piacere. Non importa se siano canzoni molto famose o tracce di prodotti ben più pop. Fabio Genito con esse riesce comunque nel lavoro di “tocco” e “ritocco” che fa volare la composizione originale su territori musicali che personalmente amo molto e sui quali amo passeggiare. Musica Alta. Bravo”
Luca Dondoni (giornalista e critico musicale La Stampa, showhost RTL 102.5, docente LUISS)

 

UNDA e il Global Design

Direttore Creativo e fondatore di UNDA (dal latino Onda e acronimo di Underground Not Dared Atmos), l’unico gruppo creativo italiano a produrre Global Design, eccellenza multisensoriale in ambito globale.
Global Design vuol dire allineare i 5 sensi in una visione d’insieme armonica, un’esperienza multisensoriale unica, completa e reale.
Global Design è il saper creare, scegliere e mettere insieme in maniera concreta e professionale elementi tangibili attraverso l’equilibrio fra Arte e Scienza.
UNDA è quindi marchio di Design, etichetta discografica, casa di moda e style factory, la cui mission è quella di sviluppare BELLEZZA UNIVERSALE attraverso territori creativi multidisciplinari e inesplorati, osando, senza limiti di sorta, oltre standards obsoleti per crearne di nuovi, partendo dal sound e dalla frequenza armonica universale alla base della vita.
Il suono UNDA ha ricevuto consensi in tutto il mondo sin dal suo lancio, supportato da icone della musica moderna come Louie Vega, Loco Dice, Luciano, Chus & Ceballos, Claudio Coccoluto, Ralf, Luca Dondoni, Vinny Da Vinci, Black Coffee, Hector Romero, David Morales, Todd Terry, dj Pippi, Danny Rampling, Behrouz, Marco Carola, Michael Reinboth & Compost Records e tanti altri.

DJing e Produzioni Discografiche

In costante evoluzione e ricerca fra diversi Paesi del Mondo, ha suonato in club come il Cielo a New York (guest dj per Roots Nyc with Louie Vega & Kevin Hedge), The Egg e East Village a Londra, Lotus (Honolulu) e Casanova (Maui) (Hawaii), Tambor (Atlanta), Tulum Therapy Festival (Messico), Solid Garage (Toronto), Sirocco Beach, El Hotel Pacha, Diesel Island ed Es Vive a Ibiza, Delano (Miami), The Icon Miami by Philippe Starck, The Vagabond at Louie Vega’s Dance Ritual) (Miami), Mondrian, Clevelander e Pelican DIESEL Hotel a Miami Beach, Soundcloud Rooftop (Berlino).
Proprio Soundcloud, la corporation mondiale ormai riferimento nello streaming di contenuti audio di cui è uno dei main consultants, gli ha dedicato una beta release che porta il suo nome, per aver contribuito allo sviluppo e alla crescita della piattaforma, da zero (nel 2007) fino alle centinaia di milioni di utenti di oggi.

Mediterranean Deep

Sia come dj che come produttore, Fabio ha un suono crossover ed eclettico, molto influenzato dal Jazz, da vibe AfroCubani e Tribali e dalla House Music seminale di Chicago e New York, dal Loft di David Mancuso e dal Paradise Garage di Larry Levan ma anche da Baldelli e Mozart dello storico movimento “Afro” italiano. Un sound ispirato da natura, spiritualità, eventi, forme e stati d’animo, non catalogabile in nessun “genere” ma radicato alle “origini”. Un insieme ritmico e armonico di stili che fonde analogico e digitale, tradizione e sperimentazione (testimoniato dall’uso del vinile nei suoi live, insieme ad apparecchiature digitali d’avanguardia e strumenti analogici) caratterizzato da sfumature afrocubane, funk, soul, jazz, techno, tribali, deep house, taranta, balearic, vibe mediorentali e molto altro, senza limiti di sorta, con eco e richiami della tradizione del Sud e del Mediterraneo, in una visione molto personale, futuristica e ipnotica, come si percepisce dalle sue produzioni, dai suoi progetti di sound design e dai suoi live in cui suona anche percussioni e strumenti vari. “Amando” , “Kalumet”, “Universal Language EP” , “Limoncello EP”, “Papawenda” e “Marenostrum” sono i singoli che meglio rappresentano questa visione che lui stesso definisce “Mediterranean Deep”.

Jazzaffair Collective

Con lo pseudonimo JAZZAFFAIR COLLECTIVE (jazz combo elettronico/sperimentale nato a fine anni’90, a cui hanno partecipato musicisti italiani come Vincenzo Saetta, Peppe Timbro, Umberto Aucone, Roberto Fallarino e Antonio Pasquariello) ha prodotto vari singoli fra cui “When The Harmony Smiles” (tributo a Weather Report, Joe Zawinul e Jaco Pastorius, licenziato da EMI Music sulla famosa compilation “Montecarlo Nights – Nouveau Beat Vol. 4”), “Felicidad da Bossa”, “Love and Fame”, “Funkaffair” e “Somethin’ For Your Mind”, su premium e compilations come “Maserati – Trident Lounge”, ” The Music from Fashion Week”, “Hydrogen”, “Generation Cocktail” (Andrea Gelli), “Soul Heaven 10 Years / mixed by Louie Vega ” (Ministry of Sound), “Louie Vega’s Dance Ritual”, “Club Pineta – Pacifico Lounge”, “Papeete Beach Lounge”, “A Lounge Supreme Vol.3 e 4 by Marco Fullone”, “Sirocco Beach , “KM5 Ibiza”, “Jockey Club Salinas / Ibiza”, “Puro Beach / Mallorca”.

Media & Press

Fra i media da cui ha ricevuto supporto: RMC Radio Montecarlo Network (grazie a Marco Fullone e Nick The Nightfly), di cui è Official DJ per Radio Montecarlo Summer Tour 2005 insieme a Nick The Nightfly & MC Nights Orchestra, Toquinho, Giovanni Allevi, Mario Venuti, Simona Bencini, Sarah Jane Morris e altri, e poi Sirius Xm (New York, la più’ grande satellite radio americana), Louie Vega’s Dance Ritual radioshow, BBC 1 UK – Gilles Peterson’s Worldwide, Ibiza Sonica, Ibiza Global Radio, RTL 102.5 (grazie a Luca Dondoni), RMC 2, Italia Network / InMyRadio / RIN, Discoid Magazine, Trend Discotec, DJ Mag, Tony Humpries radioshow, Deeper Shades of House radioso hosted by Lars Behrenroth, NatGeo, Mediaset, SKY, Enjoy TV, España Network, Metro FM South Africa, TSoNYC – The Sound Of New York City, Axiom Studios (New Jersey/Usa), m2o – Soul Cookin (Massimiliano Troiani).
Il magazine “Blow Up” lo ha definito “uno degli ambasciatori italiani della musica house nel mondo” (insieme a Pasta Boys, Claudio Coccoluto e altri) e gli storici dj romani Marco Trani (RIP) e Corrado Rizza lo citano nel loro libro/documentario “I Love The Nightlife” (la storia della disco italiana/gli anni del vinile, con prefazione di Roberto D’Agostino), fra i dj più rappresentativi.

Collaborazioni e Remix

Vanta collaborazioni con prestigiosi artisti della scena mediterranea come Paki Palmieri, Tony Cercola (Napoli Centrale), Davide Cantarella, Vincenzo Bavuso, Pietro Ciuccio, Riccardo Bondini.
Fabio ha prodotto e remixato tracce (edite ed inedite) per artisti come Fela Kuti, Dele Sosimi (per cui sta attualmente ultimando un remix in uscita per l’estate 2018 su MoBlack Records), Michel Petrucciani, Al Green, Stevie Wonder, Stan Kenton, Candeia, Simon & Garfunkel, Afro Celt Soundsystem, Pino Daniele, Enzo Avitabile, Alton Miller, Kaye-Ree, Mr. V, Anane Vega e la popstar italiana Paola Iezzi (Paola & Chiara), remixandole il brano “Xcept You” (balzato al nr 1 della classifica “iTunes Dance Chart / Top Albums Italia”). 
Come sound & recording engineer ha lavorato con diversi artisti, fra cui Barbara Tucker e Dawn Tallman.

Louie Vega e Vega Records

Come solo producer & remixer ha all’attivo diverse uscite su etichette di rilievo internazionale come Stereo Productions (“Tumbalismo”),  Gotsoul (“Burning Man”), Deeper Shades (“Papawenda”, hit in Sud Africa), All About (“Brooklyn Bound”), SOLE Channel (“Fire La Chocha”, “Visions EP”), Tribe, Offering, MixedSignalz, e soprattutto VEGA Records, etichetta discografica newyorkese di “LITTLE” LOUIE VEGA (Grammy Award Winner, MAW – Masters At Work, gia’ producer/remixer per Curtis Mayfield, Tito Puente, George Benson, Roy Ayers, Jamiroquai e nipote di Hector La Voe il più grande cantante salsa del mondo) che gli ha prodotto numerosi singoli fra cui le hit “Limoncello EP”, “Marenostrum EP” e “Universal Language EP” (con il featuring di Kaye-Ree, cantante persiana/tedesca, astro nascente del nu-soul internazionale, a cui ha remixato anche “One”, estratto dell’album “New Air”), facendogli conquistare il supporto dei più importanti dj’s del mondo fra cui Frankie Knuckles (il padre della House Music, scomparso da qualche anno e a cui Fabio era molto legato), David Morales, Danny Rampling, Tony Humpries, Hector Romero, Gilles Peterson, Todd Terry, Victor Simonelli, Loco Dice, Luciano, Sven Vath, Glenn Underground, Kerri Chandler, Joe Claussell, Ron Trent, King Britt, Danny Tenaglia, dj Spinna, Behrouz, Marco Carola, Chus & Ceballos, Michel Cleis, Vinny Da Vinci, Black Coffee, Tedd Patterson, Brian Tappert, dj Pippi, Osunlade, Dennis Ferrer, Danny Krivit, Mr.V, Rainer Trüby, Marques Wyatt, Jojo Flores, Lars Behrenroth e “maestri” italiani quali Ricky Montanari, Ralf, Claudio Coccoluto, Francesco Zappalà, Sauro Cosimetti e Pasta Boys.

Valenostrum Ibiza

E’ A&R Manager e Co-Founder di VALENOSTRUM IBIZA, etichetta discografica e studio concepito a Ibiza insieme al leggendario dj Pippi, uno dei creatori del sound “balearico”, storico dj del Pacha di Ibiza.
 Valenostrum è un concept sonoro che fonde flamenco, worldmusic e Mediterraneo alla musica elettronica, in varie forme. I primi due singoli “YaSta!” e “Gozando” hanno scalato le underground House charts più’ importanti del mondo sin dalla loro uscita, seguiti dal successo di “Valenostrum” dal suono più lounge/balearico che è stata scelta per le migliori compilations chill-out del mondo.

Evolunda

L’evoluzione continua e costante lo ha portato a EVOLUNDA, nuovo progetto multidisciplinare nel Design (Product, Interior, Industrial, Architectural, Sound, Gusto, Stile) che mette il Global Design al centro dell’Universo in una sorta di Rinascimento delle Arti e delle Scienze al servizio dell’uomo.

Il progetto include “Music For Design”.

“Possiamo ancora dimostrare a questo Pianeta il dovuto rispetto e rimodulare le nostre abitudini, sviluppando un mondo sostenibile, creando VALORE senza tempo attraverso il potere della BELLEZZA UNIVERSALE.”